Elenco corsi 2021

Scegli il tuo corso dall'indice di destra.

4. Corso 02/2021 iscrizione individuale

Dalla DaD (didattica a distanza) alla DDI (didattica digitale integrata)

Codice Sofia :  69350 (*)

PAGINA ILLUSTRATIVA DEL CORSO 02/2021

Pagina dedicata ai partecipanti con iscrizione individuale
ISCRIZIONE INDIVIDUALE: se non appartieni a una rete di scuole con convenzione e intendi iscriverti privatamente, consulta i capitoli specifici della guida e iscriviti dal punto 7-Allega copia digitale del versamento. 

Insegnanti di tutti gli ordini di scuola.

Nuove modalità per accompagnare l’attività didattica anche fuori dall’aula scolastica. Dall’insegnamento remoto d'emergenza all'insegnamento remoto programmato come integrazione alla didattica in presenza. Didattica mista: equilibrato bilanciamento tra attività sincrone e asincrone. “La ‘scuola digitale’ non è un’altra scuola. È, più concretamente, la sfida dell’innovazione della scuola.”  (dal Piano Nazionale Scuola Digitale).


DDI

Corso indicato anche per la preparazione al concorso per docenti .
8 moduli i – 50 ore – 2 crediti formativi – Webinar o aula Virtuale 3D. Attestato riconosciuto dal MIUR. 

L’attestato si genera automaticamente al raggiungimento dei crediti necessari.
Nessun obbligo di presenza ai webinar: videoregistrazione sempre disponibile.
Un docente tutor sempre al tuo seguito.

Docenti Autori 
Prof.ssa Laura Antichi, Docente autore, Sec. 2° grado
Tutor d'Ambiente
Prof. Gioachino Colombrita, Insegnante di Diritto Sec. 2° grado
Valeria Zangari, Formatrice PNSD-PON, docente scuola Primaria
Valerio Pedrelli - Formatore PNSD-PON, Presidente
Direzione del corso
Presidente Anitel

(*) AVVERTENZA: volendoti iscrivere da Sofia, Codice:  69350- troverai indicato nessun versamento in quanto parteciperanno anche docenti di rete di scuola il cui contributo è finanziato dal PON. Tu dovrai versare un contributo all'associazione di euro 70,00 seguendo le sottostanti istruzioni.

Informazioni per partecipanti con iscrizione individuale.
1- 
Programma || 2-  Valutazione
3- Guida generale
(carta docente, versamento, iscriversi alla piattaforma, iscriversi al corso, la struttura e l’organizzazione del corso, completare le attività).
 - versione digitale    
 - versione multimediale

 - sintesi del corso
 7- allega copia digitale del versamento
 VAI AL CORSO >> (disponibile l'8 ottobre).

Codice ANITeL: Corso 02/2021
Codice Sofia: 69350
Destinatari: Insegnanti di tutti gli ordini di scuola.
Periodo: 08 ottobre / 03 dicembre 2020, con possibilità di scadenza massima 30 maggio 2021.
Numero moduli: 08
Totale ore: 50 di cui 16 per la visualizzazione dei webinar, 16 di ricerca e approfondimento, 16 di produzione elaborati e verifiche, 2 di socializzazione, brainstorming, condivisione e forum, corrispondenti a 2 CF.

1.Di cosa si tratta?
Vantaggi - Svantaggi per il docente
2.Riferimenti normativi
decreto n 39 del 26 giugno - Linee guida per la DDI 2020
3.Competenze
Generali - DigComp Edu
4.Obiettivi generali
5.Metodi, ambienti di apprendimento e strumenti
Metodi - Ambienti -  Strumenti 
6.Modello didattico del corso
7.Ambienti utilizzati per l’erogazione del corso
8.Materiali di studio e risorse
9.Il programma 

1. Di cosa si tratta?
La Didattica digitale integrata non sostituisce la "didattica tradizionale", ma la affianca utilizzando linguaggi e strumenti più "vicini" agli studenti. Si tratta, in sintesi, di utilizzare strumenti e tecniche innovative capaci di liberare la creatività dell’alunno, razionalizzare e rendere flessibili i tempi di lavoro, potenziare le occasioni di apprendimento. Le nuove tecnologie entrano in classe e supportano la didattica in modo che studenti e docenti interagiscano con modalità didattiche costruttive e cooperative. Si supera, in questo modo l'impostazione frontale della lezione e si favorisce una didattica meno trasmissiva e più operativa.

Vantaggi

§  consente un apprendimento personalizzato per ogni alunno e pone attenzione ai diversi stili di apprendimento degli allievi (soprattutto con gli alunni con BES)
§  consente una maggiore facilità di comprensione degli argomenti poiché l’alunno interagisce con i contenuti in maniera più funzionale alle conoscenze
§  offre la possibilità di fare ricerche in molteplici fonti e/o di condividere i contenuti in tempo reale
§  rendere più autonomi gli studenti nella ricerca di informazioni e nell'organizzazione del lavoro
§  permette il riutilizzo del materiale già «digitale»
§  previene il senso d’inadeguatezza degli alunni e quindi la dispersione scolastica
§  incrementa la motivazione e il coinvolgimento degli alunni
§  trasforma i device in strumenti di apprendimento (tablet, notebook e smartphone a supporto della didattica)
§  nuove modalità d'insegnamento/apprendimento
§  sviluppare nuove competenze e modalità lavorative attraverso l’uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione
§  maggior partecipazione e interesse alle attività didattiche

Svantaggi per il docente
§  adeguarsi a nuovi ruoli professionali
§  superare la propria ritrosia nei confronti di ciò che è nuovo
§  maggior lavoro a casa di preparazione e selezione dei materiali
§  disponibilità di strumentazione idonea

2. Riferimenti normativi
- Piano scolastico per la Didattica digitale integrata (decreto n 39 del 26 giugno).
Le singole istituzioni scolastiche integrano il proprio piano di formazione, presente nel PTOF, con ogni ulteriore azione formativa derivante dai fabbisogni emergenti dalla comunità scolastica e dal territorio. Al fine di fornire alle scuole un quadro tecnico di riferimento, è in via di predisposizione un documento recante Linee guida per la Didattica digitale integrata, che reca proposte e indicazioni finalizzate alla pianificazione metodologica, funzionale anche alla gestione dell’emergenza sanitaria. Le istituzioni scolastiche sono pertanto invitate ad integrare il proprio PTOF con le opportune indicazioni metodologiche avendo a riferimento le dotazioni tecnologiche, le condizioni di connettività dell’utenza e del territorio, i livelli di competenza degli alunni e del personale, orientando l’accrescimento delle competenze tecniche anche attraverso le azioni formative proposte. Dovrà inoltre porsi particolare cura alla formazione dei docenti, come deliberata dagli Organi collegiali, e del personale ATA, anche attraverso webinar organizzati a livello territoriale, attraverso le reti di ambito per la formazione, integrando i temi formativi già declinati con  appositi approfondimenti sugli strumenti per la didattica digitale, modalità e procedure della valutazione “a distanza”, anche alla luce delle innovazioni metodologiche e strumentali, salute e sicurezza sul lavoro per il personale e per gli studenti in attività didattica “a distanza”. Per i Dirigenti scolastici potranno essere organizzati specifici momenti formativi su Privacy e sicurezza nella Didattica digitale integrata, gestione dello stato emergenziale, gestione delle riunioni e degli scrutini a distanza.

Linee guida per la didattica digitale integrata (DDI)
il quadro normativo di riferimento
-          come organizzare la didattica digitale integrata
-          l’analisi del fabbisogno
-          gli obiettivi da perseguire
-          gli strumenti da utilizzare
-          l’orario delle lezioni
regolamento per la didattica digitale integrata
metodologie e strumenti per la verifica
valutazione
alunni con bisogni educativi speciali
privacy e sicurezza
rapporti scuola-famiglia
formazione dei docenti e del personale assistente tecnico

3. Competenze generali
·         pedagogiche, didattico, metodologiche
·         psico-relazionali
·         valutative
·         di innovazione e sperimentazione didattica

Competenze DigComp Edu
1. Impegno professionale
1.2 Comunicazione organizzativa
1.3 Collaborazione professionale
1.4 Pratiche riflessive
1.5 Formazione continua con/sulle Tecnologie digitali
2. Risorse Digitali
2.1 Selezionare risorse digitali.
2.2 Organizzare, condividere e pubblicare risorse digitali.
3. Didattica Digitale
3.1 Progettazione
3.2 Interazione docente-studente
3.3 Collaborazione fra studenti
3.4 Gestione personale dell’apprendimento
4.1 Modelli di valutazione
5. Valorizzare gli studenti
6. Facilitare lo sviluppo delle Competenze digitali degli studenti

4. Obiettivi generali
·         attivare nuovi metodi e nuove modalità d'insegnamento/apprendimento
·         sviluppare nuove competenze e modalità lavorative attraverso l’uso del digitale
·         organizzare un apprendimento personalizzato
·         favorire i diversi stili di apprendimento degli allievi (e alunni con BES)
·         facilitare una maggiore comprensione degli argomenti
·         stimolare l'autonomia degli studenti nella ricerca e nell'organizzazione del lavoro
·         incrementa la motivazione e il coinvolgimento degli alunni
·         prevenire la dispersione scolastica
·         trasforma i device in strumenti di apprendimento a supporto della didattica
·         permette il riutilizzo del materiale già «digitale»

5. Metodi, ambienti di apprendimento e strumenti per:
·         comunicare
·         fare lezione e approfondire
·         condividere materiali e risorse
·         potenziare esercizi e training
·         assegnare compiti e valutare
·         archivio e repository
 A-      Metodi possibili per la DDI
·         Flipped learning
·         Flipped classroom
·         EAS
·         Microlearning
·         modello BYOD (Bring Your Own Device)
B-      Ambienti di apprendimento:
Piattaforme Web online free per attività didattiche (Moodle, Gsuite for Edu, Edmodo, Weschool, ecc.)
C-      Strumenti:
Apps. Applicazioni per dispositivi mobili e fissi (iOS, Android, Win) integrate in piattaforme online
Risorse OER
Open Educational Resources (materiali didattici prevalentemente in formato digitale resi disponibili con licenze che ne permettono il riutilizzo, la modifica e la distribuzione).
Risorse free per:
Blog e siti web
Lesson plans e rubriche di valutazione
Mappe concettuali
Archiviazione
Presentazioni
Quiz, test e sondaggi
Fumetti e storytelling
Fotoritocco
Mappe e cartine geografiche
Lavagne simulate
Social Network per la didattica
Screencast
Annotazione video
Annotazione testo o immagini
Aggregatori (content curation)
Timeline
Video
Infografiche e poster
Word Cloud
Citazioni
Coding
Avatar
Lavori di gruppo
E-portfolio

6. Modello didattico del corso
Corso On Demand. Nessuna scadenza della consegna elaborati. L’attestato si genera automaticamente al raggiungimento dei crediti necessari. Nessun obbligo di presenza ai webinar: videoregistrazione e materiali di studio sempre disponibili. Accompagnamento del Docente e di un Tutor per la facilitazione e il supporto alle attività.
Moduli: struttura modulare tematica per un totale di 8 moduli.
Periodo: apertura ambiente 15 settembre 2020. Chiusura ambiente: al termine del percorso individuale. Massimo periodo consentito di lavoro, ricerca e consultazione con tutoring e counseling da parte del docente 30 MAGGIO 2021.

Attestato: totale ore di formazione riconosciute 50 corrispondenti a 2 Crediti Formativi (accreditamento MIUR).
Contributo all’Associazione

7. Ambienti utilizzati per l’erogazione del corso  e per il trainig individuale o a gruppi:
A- La piattaforma Anitel-fad Moodle (https://www.anitel.cloud/fad) costituisce l’ambiente ufficiale di partenza in grado di tracciare le attività in cui trovare l’implementazione completa del percorso: l’iscrizione al corso, il calendario, la tabella dei crediti, le dispense, le guide, i video tutorial, i forum tematici, il repository degli elaborati, i monitoraggi, il portfolio personale e il registro, la valutazione e la certificazione finale. Le attività sulla piattaforma non sono legate a un orario o a un giorno specifico, consentendo una completa libertà d’azione dagli impegni quotidiani.
B- I
 webinar
 o web conference per gli incontri di introduzione, approfondimento e conclusione di ogni modulo. Potranno essere in diretta o registrati (maggiore libertà nella scelta dei tempi).
C- I Forum
 per il confronto e la condivisione di progetti e risorse.
D- Ambiente per videoconferenze a disposizione per le esercitazioni individuali o di gruppo.
E- Mondo Virtuale 3D  (Second Life) a disposizione per l’esplorazione e le esercitazioni individuali o di gruppo.
F- Gsuite for Education ANITeL con tutte le Google App e gli ambienti a disposizione per l’esplorazione e le esercitazioni individuali o di gruppo.
G- Sistema VCMS di video content management la gestione delle videoregistrazioni.
Inoltre
Edmodo
Weshool
MoodleCloud - Hosting gratuito per educatori

8. Materiali di studio e risorse:
·         8 lezioni sincrone e registrate
·         Guide agli ambienti e alle Apps utilizzate
·         Video
·         Dispense e approfondimenti
·         Esercizi e training
·         Verifiche
·         Forum di confronto e condivisione
·         Glossario del corso

9. Il programma in sintesi

MODULO 1 – Usare l’apprendimento ibrido. Contesti e idee pedagogiche.

Evoluzione del concetto di cambiamento didattico.
La didattica integrata, nuova riorganizzazione del tempo-scuola e della formazione.
Nuovi spazi di sicurezza e di netiquette nella relazione di educazione alla cittadinanza.
La classe alternata nell’apprendimento dei gruppi e nell’inclusione.
L’apprendimento esperienziale nelle forme miste.
La Flipped Classroom e gli EAS (Episodi di Apprendimento Situati) e la loro rivisitazione strategica.
Le idee pedagogiche a supporto.
Altri 4 argomenti di approfondimento visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).

MODULO 2 – Lanciare nella resilienza la sfida progettuale. Progettazione didattica.

Fondamenti della progettazione didattica nella didattica capovolta.
Riferimenti a Diana Laudrillad.
Learning designer e la progettazione.
Macro-progettazione, Micro-progettazione e Micro-learning.
Gli strumenti veicolari (byod) di accesso alla conoscenza.
L’aggregazione e disponibilità dei contenuti nei modelli di rete.
Dalla macro-progettazione alla micro-progettazione alla disponibilità dei contenuti.

MODULO 3 – Creare residenze di appartenenza e campus. Le piattaforme.

La classe in relazione all’uso delle piattaforme on line.
Alcune piattaforme rispondenti ai criteri di sicurezza e di protezione della privacy.
Edmodo, Weschool e altre.
Particolare attenzione per Google classroom nei servizi offerti in ambiente Gsuite.
Utilizzare bacheche per organizzare, condividere, pubblicare, postare commenti e materiali.
Altri 6 argomenti di approfondimento visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).

MODULO 4 – Praticare lo spazio conversazionale. Le Webconferencing.

Videoconferenze nel coinvolgimento, nell’apprendimento, nella condivisione, per incrementare il livello conversazionale.
Alcune applicazioni con i requisiti della comunicazione didattica e della partecipazione a distanza: Zoom, Jitsi, Webex ed altre. In particolare Google Meet in ambiente Gsuite.
Le estensioni di Chrome.
Le app per facilitare i compiti.
Vantaggi e svantaggi dei compiti su piattaforma.
La condivisione dei compiti in Gsuite.
Google Sites: sito, repository per la classe in ambiente Gsuite.

MODULO 5 – Dare rappresentazione e voce alle finestre. Mappe, Audio e Podcast.

Le mappe e i framework concettuali.
Altri 10 argomenti o Apps di approfondimento visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).
Mappe specifiche per mobile.
Audio e video interattivi in didattica.
Audio e Podcast: Altri 8 Apps e ambienti visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).
Scaricare musica ed effetti sonori free. Audiolibri.
Scaricare immagini free.
Apps per registrare le lezioni.

MODULO 6 – Produrre interattività e visione. I video.

I video nella didattica flip. Caratteristiche elettive per i video.
Altri 9 argomenti di approfondimento o Apps visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).
Creare video partendo da un .ppt.
Sottotitolazione video.
Reperire video didattici.

 MODULO 7 – Generare strumenti di orientamento e di aspettativa attiva. Dai compiti agli strumenti di valutazione.

Job Aids e didattica orientata.
I compiti di realtà. I compii autentici.
Le rubriche valutative come formative assessment nella didattica autentica.
Le competenze.
I moduli di Google
Altri 5 argomenti o ambienti di approfondimento visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).
Creare rubriche in Google Classroom nell’assegnazione dei compiti.

MODULO 8 – Giocare, ideare per valutare. Flashcard e videogiochi come laboratori per sostegno e verifica dell’apprendimento.

Il problem solving e le strategie di pensiero.
La valutazione sotto forma di game.
2 argomenti di approfondimento o ambienti visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti). 
Valutazione, autovalutazione e giochi interattivi.
Altri 5 argomenti di approfondimento o Apps visibili all’atto dell’iscrizione (elenco riservato agli iscritti).
Uno spazio virtuale per la classe per fare, comunicare attraverso gli avatar (elenco riservato agli iscritti).

Contatti: anitel@anitel.it  3397114535

Informazioni per partecipanti con iscrizione individuale.
1- 
Programma || 2-  Valutazione
3- Guida generale
(carta docente, versamento, iscriversi alla piattaforma, iscriversi al corso, la struttura e l’organizzazione del corso, completare le attività).
 - versione digitale    
 - versione multimediale

 - sintesi del corso
 7- allega copia digitale del versamento
 VAI AL CORSO >> (disponibile l'8 ottobre).