Seleziona una pagina
Smart Project 2018

Smart Project 2018

Smart Project 2018, fase finale. Un Progetto per la scuola di domani

Dal 2004 impegno e passione al servizio della scuola italiana

di Valerio Pedrelli, Presidente ANITeL

Roma, 18 – 19 aprile

Si è conclusa ufficialmente l’undicesima edizione di Smart Project 2018, il progetto organizzato da Omron e patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dedicato agli studenti del 4° e 5° anno delle scuole Secondarie di Secondo Grado con l’intento di confrontarsi nella realizzazione di un progetto di automazione industriale, Industria 4.0, realizzabile mediante il software gratuito messo a disposizione dall’azienda stessa.

Un progetto di massimo livello per incentivare le eccellenze della Scuola italiana ponendo le basi della meccatronica (meccanica, elettronica e informatica), una branca dell’ingegneria che si occupa dello studio di sistemi meccanici intelligenti da impiegare in contesti industriali e civili per semplificare il lavoro dell’uomo. I suoi principali ambiti di applicazione sono la robotica e l’automazione industriale.

Se il pensiero computazionale viene sviluppato sin dagli inizi della Scuola dell’Infanzia per poi consolidarsi nella Primaria e nella Scuola Secondaria di primo Grado con il supporto della Robotica Educativa, il Trofeo Smart Project Omron ha il compito di trasformare le conoscenze precedentemente acquisite in competenze necessarie alla progettazione e alla realizzazione di automazioni legate nel contesto economico reale dell’Industria 4.0. Dalla simulazione alla realizzazione, dall’idea alla sua valutazione.

ANITeL, associazione nazionale Insegnanti Tutor e-learning per la formazione, è stata invitata a far parte della Commissione di valutazione dei 10 progetti selezionati.

“In un mercato del lavoro in cui sempre più si va alla ricerca della specializzazione e della competenza specifica, è fondamentale che nelle scuole si riesca a dare il massimo peso possibile alle ore pratiche e di laboratorio. In questo contesto si cala perfettamente quello che Omron mette a disposizione in termini di strumenti software e dispositivi hardware pensati per le scuole, affinché un domani gli studenti possano affrontare il campo dell’automazione industriale senza trovarsi spiazzati dalle ultime novità tecnologiche”.

Il Trofeo Smart Project Omron, la cui partecipazione è gratuita, è un’attività contemplata nel Protocollo d’Intesa con il MIUR e rappresenta uno standard di massimo livello che il PNSD, Piano Nazionale Scuola Digitale, preveda per gli Istituti Tecnici e Professionali.

Si tratta di un progetto interdisciplinare da svolgersi in orario curricolare ed extracurriculare previa selezione dopo una prima fase di orientamento.

Tra le varie finalità trasversali, oltre a quelle specifiche, possiamo ricordare:

  • favorire la conoscenza del mondo
  • potenziare le competenze artistiche, ambientali e culturali
  • potenziare le capacità individuali
  • favorire l’acquisizione di autonomia operativa
  • potenziare le competenze disciplinari generali
  • potenziare le competenze linguistiche
  • potenziare le attività di sostegno alla didattica
  • potenziare le competenze tecnologiche
  • potenziare il metodo di studio
  • potenziare il rapporto con le famiglie
  • valorizzare le strutture e apparecchiature della scuola.

La prima fase consiste nella realizzazione del progetto presso la sede scolastica di appartenenza e nell’invio degli elaborati a Omron; il docente coordinatore potrà coinvolgere in questa fase il numero di studenti che ritiene opportuno per formare il gruppo di lavoro.
La seconda fase ha il compito di individuare i 10 progetti migliori. Il docente coordinatore e due studenti rappresentativi del gruppo di lavoro verranno invitati a partecipare alla fase finale della manifestazione presso una sede che viene specificata di anno in anno.
Elenco dei progetti selezionati a livello nazionale.

Istituto Comune PV Nome docente Titolo progetto Cat Studenti
I.I.S. CRISTOFORO MARZOLI BRESCIA BS Rocco Potenza WE PRINT BUILDINGS ESPERTI Alex Borgogni Daniele Zerbini
I.T.I.S. FERMO CORNI MODENA MO Claudio Ferrari GADGET PRINTING MACHINE ESPERTI Emanuele Ciardi Alessio Marasmi
I.T.T.S. SILVANO FEDI-ENRICO FERMI PISTOIA PT Bruno Biagini ECO-RAMEUSE 4.20 ESPERTI Tommaso Mancini Matteo Furia
I.S.I.S. DOMENICO ZACCAGNA AVENZA DI CARRARA MS Roberto Biasci AUTOMATIC WATER CONDITIONING SYSTEM ESPERTI Alessandro Menconi Filippo Bonotti
I.T.I.S. ENRICO FERMI BASSANO DEL GRAPPA VI Michele Di Buccio IMPIANTO AUTOMATICO PER TAGLIO E INTESTATURA TUBI O PROFILATI ESPERTI Simone Cappellari Filippo Tasca
I.T.I.S. M.O.V.M. DON MOROSINI FERENTINO FR Girolamo Tropeano CONTROLLO QUALITA’ SULLA PRODUZIONE DI COMPONENTI AERONAUTICI PROMESSE Emanuele Salomone Leonardo Santoro
I.S.I.S. DOMENICO ZACCAGNA AVENZA DI CARRARA MS Sara Fusani AWA: AUTOMATIC WINE ANALYSIS PROMESSE Ilario Bacci Nicola Pucci
I.I.S. BENEDETTO CASTELLI BRESCIA BS Giuseppe Trimarchi VIRTUAL PLC PROMESSE Marco Milanesi Edoardo Mirandola
I.T.I.S. ENRICO FERMI BASSANO DEL GRAPPA VI Paolo Scotton SGRIGLIATORE AUTOMATICO A POSTAZIONE MOBILE PROMESSE Luca Nardi Nicolò Cstegini
I.I.S. BENEDETTO CASTELLI BRESCIA BS Paolo Coppola SISTEMA AUTOMATIZZATO DI COLLAUDO E STOCCAGGIO BATTERIE PROMESSE Alessandro Bettoni Karim Boudarraja

La fase finale del Trofeo si è svolta a Roma nei giorni 18 e 19 aprile 2018. Il pomeriggio del primo giorno ha visto impegnati docenti e studenti presso l’Hotel dei Giuochi Delfici rispettivamente in un convegno e in un test su argomenti di automazione industriale. Nella mattinata seguente ha avuto luogo la presentazione dei progetti e la premiazione di scuole, docenti e studenti vincitori presso la sala Comunicazione del Miur. Gli studenti hanno sostenuto un test su argomenti di automazione industriale, e hanno presentato il progetto davanti a una platea composta, fra gli altri, da giornalisti del settore che hanno provveduto a valutarne esposizione ed efficacia comunicativa.
Sono state assegnate borse di studio per i migliori studenti e materiale didattico per le scuole.
Presenti i funzionari MIUR Carmela Palumbo della Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, Rosa Di Pasquale, Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione e Fabrizio Proietti, Dirigente Organizzazione generale dell’istruzione e autonomia scolastica.

Comunicato stampa Omron
Trionfa Daniele Zerbini
all’undicesima edizione dello Smart Project Omron

Già recordman lo scorso anno per aver concluso la prova d’esame in soli 16 minuti, Daniele Zerbini dell’IIS Cristoforo Marzoli di Palazzolo sull’Oglio (BS) si è aggiudicato il primo posto del Trofeo Smart Project 2018.

Da sinistra: Michele Di Benedetto, Project Manager Educational Activities Omron, Carmela Palumbo, DG Ordinamenti Scolastici e valutazione del sistema nazionale di istruzione (MIUR), Daniele Zerbini dell’IIS C. Marzoli di Palazzolo sull’Oglio (BS) e Massimo Porta, Country Manager Omron.

Al secondo posto della competizione organizzata annualmente da Omron per gli studenti del 4° e 5° anno delle scuole secondarie di secondo grado, si è piazzato Tommaso Mancini dell’ITTS Fedi Fermi di Pistoia e al terzo Luca Nardi dell’ITIS Enrico Fermi di Bassano del Grappa (VI).

L’esposizione dei progetti e la premiazione si sono svolte, come è ormai tradizione, a Roma, nella Sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, alla presenza dei funzionari MIUR Carmela Palumbo della Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, Rosa Di Pasquale, Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione e Fabrizio Proietti, Dirigente Organizzazione generale dell’istruzione e autonomia scolastica

Studenti, professori, dirigenti scolastici, stampa si sono ritrovati nella storica Sala per assistere alle esposizioni dei lavori e alla premiazione.

Dieci i progetti selezionati per la finale, ripartiti nelle due categorie: “Esperti” e “Promesse” in base all’esperienza maturata dal docente nella competizione.

Nella categoria “Promesse” – riservata a chi partecipa per le prime due volte al torneo – si è aggiudicato il primo posto il prof. Giuseppe Trimarchi con il progetto Virtual PLC mentre il secondo posto è stato conquistato dal prof. Paolo Coppola con il progetto Sistema automatizzato di collaudo e stoccaggio batterie.
Entrambi i docenti lavorano presso l’IIS Benedetto Castelli di Brescia.

Nella categoria “Esperti”, ha primeggiato il prof. Rocco Potenza dell’IIS Marzoli di Palazzolo sull’Oglio (BS) con il progetto We Print Buildings, mentre al secondo posto si è piazzato il prof. Roberto Biasci dell’ISIS Domenico Zaccagna di Avenza di Carrara (MS) per il progetto Automatic Water Conditioning System.

Doppia doppietta, quindi, dell’IIS Marzoli, che porta a casa i premi come miglior studente e miglior docente esperto e dell’IIS Castelli, che conquista l’intera categoria Promesse con i due migliori docenti.

Quest’anno i migliori comunicatori, a detta della giuria di giornalisti presenti, sono stati Alessandro Bettoni e Karim Boudarraja, anch’essi dell’ IIS Castelli.

Per la categoria scuole, infine, i premi sono andati all’IIS C. Marzoli, primo classificato come lo scorso anno, seguito dall’ITTS Fedi Fermi, secondo e dall’IIS Castelli, terzo.

Maggiori dettagli su: https://industrial.omron.it/it/services-and-support/school-project

SPS Italia entra nel Trofeo

Uno sponsor d’eccezione: SPS Italia ha deciso di collaborare allo Smart Project.
SPS Italia è la fiera di riferimento per il settore dell’automazione industriale la cui edizione 2018 si terrà a Parma dal 22 al 24 maggio. Omron sarà presente al padiglione 6, stand C030-D030 con le sue soluzioni di automazione e robotica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi