Seleziona una pagina

Seconda Assemblea Generale ordinaria 2019 dei Soci ANITeL

Seconda Assemblea Generale ordinaria 2019 dei Soci ANITeL.
Approvazione dello Statuto (adeguamento al D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117 e successive modificazioni ed integrazioni).

RISULTATI E VERBALI (16/06/2019)
Come risulta dai verbali allegati, l’operazione di voto si è regolarmente conclusa e il nuovo Statuto (adeguamento al D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117 e successive modificazioni ed integrazioni) è stato approvato
Verbale 1^ convocazione  || Verbale 2^ convocazione
Statuto 2019

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA E AVVISO (15/05/2019)
Carissimi e Carissime,
la riforma del Terzo Settore che entrerà in vigore il 2 agosto, prevede l’adeguamento degli Statuti al D.Lgs. 3 luglio 2017 n. 117 e successive modificazioni ed integrazioni entro il 2 agosto 2019. Trattasi di piccole modifiche prescritte dalla legge.
E’ per questo che ci vediamo costretti a chiedere la vostra partecipazione al voto con la Seconda Assemblea generale ordinaria 2019.

Ambiente di voto:
https://www.anitel.cloud/portale/vota-2019/

Procedura:
– loggarsi al portale https://www.anitel.cloud/portale/ con i propri dati (ID e Password). Chi avesse smarrito le credenziali può richiederle da “Contattaci” > CONTATTA L’ASSOCIAZIONE. Oppure direttamente al 3397114535.
– una volta loggati, da”Area Soci” > Vota.
– leggere lo Statuto
– vota (riservato ai soci; è possibile votare solo una volta).

Calendario:
PRIMA CONVOCAZIONE
– il 31 maggio 2019 dalle ore 8.00 alle ore 9.00
(è valida la maggioranza assoluta dei Soci)

SECONDA CONVOCAZIONE
– dalle ore 8.00 del primo giugno 2019 alle ore 23.00 del 15 giugno 2019
(è valida l’approvazione a maggioranza relativa dei soci partecipanti al voto).

Considerata l’importanza formale dell’evento, auspichiamo la massima partecipazione.

Per il Consiglio Direttivo
Valerio Pedrelli
Presidente ANITeL

Forpheus, il robot che gioca a ping-pong

Forpheus, il robot che gioca a ping-pong

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA >>

Omron presenta, per la prima volta in Italia a SPS, la quinta generazione di Forpheus*, il primo e unico robot al mondo dotato di intelligenza artificiale e in grado di allenare a giocare a ping-pong. Forpheus mostra la tecnologia di base di Omron focalizzata su come le macchine intelligenti possono imparare dalle interazioni umane e contribuire a sostenere il potenziale umano.

Questa quinta generazione dispone di una gamma più ampia di movimenti, di maggiori abilità di previsione dei comportamenti umani, di rilevamento delle oscillazioni della pallina e di addestramento personalizzato basato sull’IA. Forpheus è la dimostrazione di come le macchine intelligenti possono imparare dalle interazioni con gli esseri umani e contribuire allo sviluppo e al supporto del potenziale umano.

Allo stand Omron (C030-D030, Padiglione 6) sarà inoltre possibile vedere di persona:

  • la demo live di una linea di produzione flessibile osservando così dal vivo un intero processo di produzione, dall’inserimento dell’ordine fino all’assemblaggio, all’ispezione e alla consegna;
  • la demo live dedicata al controller AI, la prima soluzione AI al mondo che opera in modalità “Edge” all’interno della macchina e monitora le linee di produzione con sensori in tempo reale per rilevare le irregolarità più rapidamente.

Il Press Tour proseguirà al District 4.1 Stand Omron C025 dove Omron esporrà progetti legati alle aree di rinnovamento del settore manifatturiero attraverso le nuove tecnologie e la digitalizzazione dei processi:

  • la soluzione robotica di bin picking (prelievo di pezzi da contenitori) che associa un TM collaborative robot, un robot mobile LD e la visione 3D
  • e, per la prima volta al mondo Generali Jeniot presenta la demo The robotic system JADA (Jeniot Accelerometer-Based Devices Assessor), una cella robotizzata fornita di un robot Delta Omron in grado di testare l’affidabilità delle scatole nere per auto, muovendo tali dispositivi come se fossero all’interno di una vettura che subisce un impatto, senza la necessità di svolgere un crash test distruttivo con veicoli.

Il Press Tour si concluderà al District 4.0 allo stand Oracle A015 dove sarà presente un demo booth dedicato alla Smart Connected Factory. Il nuovissimo Omron TM cobot, dotato di un sistema di visione di ultima generazione, eseguirà una serie di task complessi, sotto la guida umana o in completa autonomia. Tutte le informazioni che riguardano il suo funzionamento saranno monitorate real-time dalle Cloud Application di Oracle, permettendo così di gestire tutte le istanze legate al suo perfetto funzionamento, in linea con gli standard qualitativi e quantitativi richiesti. Con questa applicazione, Omron e Oracle dimostrano la totale integrazione tra la piattaforma IT ed OT.

Dettagli degli Omron Press Tour:

Quando:

  • 28 maggio – h 14.10
  • 29 maggio – h 11.10
  • 30 maggio – h. 11.10

Meeting Point: Stand Omron Pad. 6 – Stand D030-C030. Press Tour Speaker: Marco Spimpolo, Regional Marketing Manager Press Tour Coordinator: Chiara Rovetta, Field Communication Coordinator

Vi prego di comunicarmi il vostro interesse a partecipare al Press Tour indicando giorno e orario e, se interessati, prenotare una partita a ping-pong con Forpheus indicando giorno e orario, rispondendo direttamente a questa email.

In allegato il ns comunicato stampa e al seguente link il TABLOID OMRON, un’anticipazione di quello che vedrete all’Omron Press Tour https://spaces.hightail.com/receive/80UfRBtnik

Vi aspetto a SPS!

    Chiara Rovetta
Field Communication Coordinator

Smart-project-2019

Smart-project-2019

Smart Project 2019, fase finale. Un Progetto per la scuola di domani

Dal 2004 impegno e passione al servizio della scuola italiana

di Valerio Pedrelli, Presidente ANITeL e redazione Scuolidea.it

Roma, 07 – 08 maggio 2019

Si è conclusa ufficialmente la dodicesima edizione di Smart Project 2019, il progetto organizzato da Omron e patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dedicato agli studenti del 4° e 5° anno delle scuole Secondarie di Secondo Grado con l’intento di confrontarsi nella realizzazione di un progetto di automazione industriale, Industria 4.0, realizzabile mediante il software gratuito messo a disposizione dall’azienda stessa.

Un progetto di massimo livello per incentivare le eccellenze della Scuola italiana ponendo le basi della meccatronica (meccanica, elettronica e informatica), una branca dell’ingegneria che si occupa dello studio di sistemi meccanici intelligenti da impiegare in contesti industriali e civili per semplificare il lavoro dell’uomo. I suoi principali ambiti di applicazione sono la robotica e l’automazione industriale.

Se il pensiero computazionale viene sviluppato sin dagli inizi della Scuola dell’Infanzia per poi consolidarsi nella Primaria e nella Scuola Secondaria di primo Grado con il supporto della Robotica Educativa, il Trofeo Smart Project Omron ha il compito di trasformare le conoscenze precedentemente acquisite in competenze necessarie alla progettazione e alla realizzazione di automazioni legate nel contesto economico reale dell’Industria 4.0. Dalla simulazione alla realizzazione, dall’idea alla sua valutazione.

ANITeL, associazione nazionale Insegnanti Tutor e-learning per la formazione, è stata invitata a far parte della Commissione di valutazione dei 10 progetti selezionati.

“In un mercato del lavoro in cui sempre più si va alla ricerca della specializzazione e della competenza specifica, è fondamentale che nelle scuole si riesca a dare il massimo peso possibile alle ore pratiche e di laboratorio. In questo contesto si cala perfettamente quello che Omron mette a disposizione in termini di strumenti software e dispositivi hardware pensati per le scuole, affinché un domani gli studenti possano affrontare il campo dell’automazione industriale senza trovarsi spiazzati dalle ultime novità tecnologiche”.

Il Trofeo Smart Project Omron, la cui partecipazione è gratuita, è un’attività contemplata nel Protocollo d’Intesa con il MIUR e rappresenta uno standard di massimo livello che il PNSD, Piano Nazionale Scuola Digitale, preveda per gli Istituti Tecnici e Professionali.

Si tratta di un progetto interdisciplinare da svolgersi in orario curricolare ed extracurriculare previa selezione dopo una prima fase di orientamento.

Tra le varie finalità trasversali, oltre a quelle specifiche, possiamo ricordare:

  • favorire la conoscenza del mondo
  • potenziare le competenze artistiche, ambientali e culturali
  • potenziare le capacità individuali
  • favorire l’acquisizione di autonomia operativa
  • potenziare le competenze disciplinari generali
  • potenziare le competenze linguistiche
  • potenziare le attività di sostegno alla didattica
  • potenziare le competenze tecnologiche
  • potenziare il metodo di studio
  • potenziare il rapporto con le famiglie
  • valorizzare le strutture e apparecchiature della scuola.

La prima fase consiste nella realizzazione del progetto presso la sede scolastica di appartenenza e nell’invio degli elaborati a Omron; il docente coordinatore potrà coinvolgere in questa fase il numero di studenti che ritiene opportuno per formare il gruppo di lavoro.

La seconda fase ha il compito di individuare i 10 progetti migliori. Il docente coordinatore e due studenti rappresentativi del gruppo di lavoro verranno invitati a partecipare alla fase finale della manifestazione presso una sede che viene specificata di anno in anno.

Elenco dei progetti selezionati a livello nazionale.

Istituto Comune PV Nome docente Titolo progetto Cat Studenti
IIS F.CORNI MO Claudio Ferrari TRIS 4.0 ESPERTI D. Montorsi A. Rossi
ENFAPI COMO COMO CO Carlo Tettamanti GENERATORE ELETTRICO DA RETE IDRICA ESPERTI S. Bosco A. Martegani
ITIS MOVM DON MOROSINI FERENTINO FR Franco Guglietti MACCHINA DI TEST OFFLINE CICLAGGIO E RESPONSE CHEKER ESPERTI M. Santucci I. Fiorini
ITI FERMI MODENA MO Giuliano Monti AUTOMAZIONE DI UN MAGAZZINO VIRTUALE ESPERTI C. Gigante R. Rosi
ITIS MOVM DON MOROSINI FERENTINO FR Girolamo Tropeano GESTIONE AUTOMAZIONE MACCHINA RACCOLTA RIFIUTI ESPERTI M. Corridori S. D’Onorio
ITI E. FERMI BASSANO DEL GRAPPA VI Paolo Scotton GESTIONE ENERGETICA DI UN IMPIANTO TERRESTRE A TURBINA A GAS PROMESSE M. Dalla Valle G. Girardi
I.S.I.S. DOMENICO ZACCAGNA AVENZA DI CARRARA MS Roberto Biasci SAPONE 4.0 PROMESSE A. Di Natale M. Bandoni
I.I.S. MARZOLII PALAZZUOLO SULL’OGLIO BS Rocco Potenza BRIK MAKER PROMESSE M. Fenaroli S. Singh
IIS CASTELLI BRESCIA BS Giuseppe Trimarchi MAGAZZINO DEL SOLE PROMESSE A. Bettoni F. G. Ferrara
I.I.S.ZACCAGNA AVENZA DI CARRARA MS Sara Fusani ADVANCED HONEY PRODUCTION PROMESSE A. Galeotti N. Tonazzini

La fase finale del Trofeo si è svolta a Roma nei giorni 07 e 08 maggio 2019. Il pomeriggio del primo giorno ha visto impegnati docenti e studenti presso l’Hotel dei Giuochi Delfici rispettivamente in un convegno e in un test su argomenti di automazione industriale. Nella mattinata seguente ha avuto luogo la presentazione dei progetti e la premiazione di scuole, docenti e studenti vincitori presso la sala Comunicazione del Miur. Gli studenti hanno sostenuto un test su argomenti di automazione industriale, e hanno presentato il progetto davanti a una platea composta, fra gli altri, da giornalisti del settore che hanno provveduto a valutarne esposizione ed efficacia comunicativa.
Sono state assegnate borse di studio per i migliori studenti e materiale didattico per le scuole.
Presenti i funzionari MIUR della Direzione Generale.

Ad Alessandro Bettoni di Brescia
la XII edizione dello Smart Project Omron

Alessandro Bettoni, studente del quinto anno dell’IIS Castelli di Brescia, è il vincitore dell’edizione 2019 del Trofeo Smart Project. La competizione, organizzata annualmente da Omron di concerto con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Rcerca (MIUR), ha visto quest’anno piazzato al secondo posto Mattia Bandoni dell’IIS Zaccagna di Carrara (MS) e al terzo Ivan Fiorini dell’ITIS Morosini di Ferentino (FR). I tre sul podio portano a casa un assegno rispettivamente di 600, 400 e 200 euro. La cerimonia si è svolta come di consueto nella cornice della Sala Conferenze del MIUR recentemente intitolata ad Aldo Moro, lo statista vittima del terrorismo, nei giorni 7 e 8 maggio 2019.
Massimo Esposito, ispettore del MIUR, ha sottolineato come la partecipazione al Trofeo costituisca una palestra per far emergere nei ragazzi le abilità trasversali come la capacità di lavorare in gruppo, il problem solving e lo spirito di iniziativa.
Fabrizio Proietti, (dirigente ordinamenti dei percorsi dell’istruzione tecnica e dell’istruzione professionale) ha invece enfatizzato il legame scuola-industria, che viene rafforzato e ribadito da iniziative come lo Smart Project.

Studenti, professori, dirigenti scolastici, stampa si sono ritrovati nella storica Sala per assistere alle esposizioni dei lavori e alla premiazione. Ognuno dei dieci progetti selezionati per la finale da una commissione mista MIUR-Omron, è stato esposto dalla coppia di studenti in rappresentanza del gruppo di lavoro che lo ha sviluppato.
Nella classifica dei progetti, al primo posto sì è collocato Sapone 4.0, elaborato dal team del professor Roberto Biasci con gli studenti Andrew Di Natale e Mattia Bandoni (IIS Zaccagna di Carrara), seguito dal Magazzino del Sole presentato da Alessandro Bettoni e Francesco Gastone Ferrara con il coordinamento del professor Giuseppe Trimarchi (IIS Castelli di Brescia). Al terzo posto si è piazzato Gestione energetica di un impianto terrestre a turbina a gas, cui hanno lavorato Matteo Dalla Valle e Giovanni Girardi coordinati dal professor Paolo Scotton (ITI Fermi di Bassano del Grappa).
Quest’anno i migliori comunicatori, a detta della giuria di giornalisti e dirigenti presenti, sono stati Alessandro Bettoni, già vincitore lo scorso anno, e Francesco Gastone Ferrara.
Per la categoria scuole, infine, i premi sono andati all’ IIS Castelli (8000 euro in prodotti Omron), primo classificato, all’IIS Zaccagna (7.000 euro), secondo in graduatoria e all’IIS Marzoli (6.000 euro), che ha conquistato il terzo posto.

Un premio speciale…

Un riconoscimento speciale è stato assegnato alla scuola esordiente che ha presentato il miglior progetto: si tratta del Polo tecnico Professionale di Lugo di Ravenna, presente con gli studenti Valerio Borghi e Giovanni Ortecolli, accompagnati dal docente Stefano Saputo.

Vedi tutte le classifiche Smart Project 2019 >>

Una visita speciale

Novità di quest’anno è stata la visita al sito produttivo della divisione Omron Automotive Electronics Italy. Nata nel 2004 ad Alatri (FR) da una joint venture con Bitron S.p.A., ha la sua sede attuale a Frosinone dal 1 gennaio 2018. OBI – questa la sigla identificativa dell’azienda nel mondo Omron –  è parte di EMC, il settore dedicato alla produzione dei componenti elettromeccanici e rientra nella macro-divisione Mobility del business Omron. L’azienda è dedita alla produzione di relè e moduli di controllo per il settore automotive e il portafoglio clienti comprende case automobilistiche come Peugeot-Citroën, Renault, FCA e fornitori automotive quali Magneti Marelli e Yazaki.
Studenti, docenti, giornalisti ospiti hanno avuto modo di visitare le linee produttive, dove in ciascuna stazione, un tecnico spiegava loro la fase di lavorazione che stavano osservando in quel momento, dando così modo di cogliere la complessità tecnologica che sta dietro la produzione anche di un semplice componente come un relè elettromeccanico.
I componenti metallici e plastici tranciati e stampati nel reparto semilavorati vengono assemblati nei reparti di produzione dove troviamo linee semi automatiche e linee automatiche.
Grande enfasi è stata posta sul controllo della difettosità che, nel mondo automotive, non deve superare le poche parti per milione di pezzi. Un obiettivo, come ha sottolineato l’ingegner Piercarlo Gugliotta, Quality Assurance Assistance Manager, che viene perseguito con il massimo impegno.
Per garantire la qualità e prevenire la contaminazione di alcuni relè aventi caratteristiche molto delicate per tipologia e dimensioni, la produzione viene realizzata in clean room. L’organico OBI è formato da 250 persone, tutte di vitale importanza per la crescita e lo sviluppo di una società sostenibile.

 

Che cos’è lo Smart Project

Giunto quest’anno alla dodicesima edizione, il Trofeo Smart Project Omron nasce con l’obiettivo di avvicinare le scuole tecniche e professionali al mondo dell’automazione industriale, in accordo con le direttive ministeriali che promuovono gli interventi di valorizzazione dell’istruzione e delle eccellenze. L’iniziativa, patrocinata dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), è aperta agli studenti delle classi quarte e quinte di tutte le scuole secondarie di secondo grado, supportati dal coordinamento dei rispettivi docenti. Tutti i progetti di automazione industriale in concorso sono stati sviluppati utilizzando gli strumenti software che Omron mette a disposizione gratuitamente per le scuole.
Maggiori dettagli su: https://industrial.omron.it/it/services-and-support/school-project

PROGETTI VINCITORI

1° posto: SAPONE 4.0,  Docente Roberto Biasci, Classe 4^ ISIS R. Zaccagna di Carrara
2° posto: MAGAZZINO DEL SOLE, Docente Giuseppe Trimarchi, Classe 5^ IIS Benedetto Castelli di Brescia
3° posto: GESTIONE ENERGETICA DI UN IMPIANTO TERRESTRE A TURBINA A GAS, Docente Paolo Scotton, classe 5^ ITIS Bassano del Grappa

 L’esposizione dei progetti e la premiazione si sono svolte, come è ormai tradizione, a Roma, nella Sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, alla presenza dei funzionari MIUR. 
Studenti, professori, dirigenti scolastici, stampa si sono ritrovati nella storica Sala per assistere alle esposizioni dei lavori e alla premiazione.
Dieci i progetti selezionati per la finale, ripartiti nelle due categorie: “Esperti” e “Promesse” in base all’esperienza maturata dal docente nella competizione.

Maggiori dettagli su: https://industrial.omron.it/it/services-and-support/school-project

SPS Italia entra nel Trofeo

Uno sponsor d’eccezione: SPS Italia ha deciso di collaborare allo Smart Project. SPS Italia è la fiera di riferimento per il settore dell’automazione industriale la cui edizione 2018 si terrà a Parma dal 28 al 30 maggio. Omron sarà presente con le sue soluzioni di automazione e robotica.

5x1000_2019

5x1000_2019

 

Il 5 per mille a favore di ANITEL

Pensi che la formazione continua basata sulla condivisione delle competenze acquisite dalla prassi quotidiana possa migliorare la professionalità e la didattica? Allora siamo qui!

Il 5 per mille a te non costerà nulla, a noi di meno per continuare l’impegno gratuito.

ANITeL – Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning, ente accreditato per la formazione dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca con Prot. n. AOODGPER. 15315 del 27 luglio 2007. Iscritta nell’apposito elenco dell‘Agenzia delle Entrate

DENOMINAZIONE: ANITEL ASSOCIAZIONE NAZIONALE

INSEGNANTI TUTOR E-LEARNING

CODICE FISCALE: 92126000345

ANITeL è un’associazione no profit di insegnanti e formatori che sta operando all’interno del mondo della formazione per una maggiore efficacia dei processi, per la diffusione delle tecnologie didattiche e per una ridistribuzione, condivisione, trasferibilità dei saperi e della conoscenza. Siamo convinti che il verticismo non favorisca affatto una formazione collaborativa, esasperi il tecnicismo e impedisca la reticolarità propria dell’apprendimento collaborativo e strutturale. Anitel è una delle poche associazioni riconosciute e accreditate dal Ministero per la formazione che per sua scelta non richiede quote d’iscrizione annuale ai propri soci. Finora è sopravvissuta con l’attività di volontariato degli aderenti che hanno condiviso gratuitamente le loro competenze.

Il 5 per mille a te non costerà nulla, a noi di meno per continuare l’impegno gratuito.

Basta indicare nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni il codice fiscale di ANITeL:

92126000345

RIEPILOGO SCADENZE DICHIARAZIONI 2019 >>

Puoi donare il 5x1000 anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi. Per farlo basta recarsi presso gli uffici postali o ad un CAF

ANITeL iscritta nell’apposito elenco dell’Agenzia delle Entrate, questi sono i dati da citare

DENOMINAZIONE: ANITEL ASSOCIAZIONE NAZIONALE

INSEGNANTI TUTOR E-LEARNING

CODICE FISCALE: 92126000345

Grazie a tutti coloro che vorranno sostenerci condividendo il valore di mantenere attiva una piccola realtà nata dalla base, spontanea, libera da vincoli e compromessi di ogni genere e colore; una piccola ma concreta community in cui spiccano competenze generosamente condivise.

ANITeL – Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning

ente accreditato per la formazione dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca con Prot. n. AOODGPER. 15315 del 27 luglio 2007.

(DIVENTA SOCIO)

LA FORMAZIONE

VAI AL SITO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

2019-04-16

ANITEL

ANITEL ASSOCIAZIONE NAZIONALE INSEGNANTI TUTOR E – LEARNING

 

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Formazione continua in ambienti di apprendimento multicanale sincroni

Ricerca, collaborazione e condivisione delle competenze

Confronto sui problemi della formazione e proposte costruttive

Tecnologia didattica e innovazione

Aggiungiti a Noi! Una community di Formatori e Animatori Digitali

Per una diffusa condivisione delle buone pratiche

Verbali dell’Assemblea Generale Soci ANITeL 2019

01.04.2019 

Si sono regolarmente concluse le operazioni di voto dell’AG Soci ANITeL 2019.
Il Presidente Valerio Pedrelli, constatata la regolarità dell’Assemblea,
dichiara valida l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di ANITeL in
seconda convocazione e dichiara approvati i documenti:
1. Bilancio consuntivo 2018 e attività svolte nel 2018;
2. Bilancio preventivo 2019 e documento programmatico 2019.
Lì, 01.04.2019

f.to il Segretario ANITeL
Cosimo Abbracciavento
f.to il Presidente ANITeL
Valerio Pedrelli

I verbali sono a disposizione all’interno dell’ambiente di voto:
https://www.anitel.cloud/portale/vota-2019/

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e contribuito al regolare svolgimento delle operazioni.

Formazione obbligatoria: sentenza

Formazione obbligatoria: sentenza

La formazione nelle 40 ore per le attività funzionali all’insegnamento.

14.03.2019 20:04 -Da ItaliaOggi

Sentenza della Corte di cassazione depositata il 14 marzo scorso (7320/19).

La formazione in servizio dei docenti, divenuta obbligatoria in seguito alla previsione dell’articolo 1, comma 124, della legge n. 107/2015, deve effettuarsi all’interno delle 40 ore per le attività funzionali all’insegnamento dei docenti, nelle attività di carattere collegiale. Questa la sentenza della Corte di cassazione depositata il 14 marzo scorso (7320/19). Le ore eccedenti le 40 stabilite diventano retribuite con il Fondo unico per il miglioramento dell’offerta formativa come attività aggiuntive di non insegnamento (art. 88, comma 2, lettera “d”), con il compenso orario di € 17,50.

Inoltre la Gilda comunica che la formazione su Privacy non è obbligatoria per tutti i docenti. Il limite massimo fissato dal Miur con nota 23732 del 25 luglio 2018 è di cinque partecipanti per ciascuna istituzione scolastica, dirigente scolastico, Dsga e vicario del Ds compresi.

Verbali dell'Assemblea Generale Soci ANITeL 2019 01.04.2019  Si sono regolarmente concluse le operazioni di voto dell'AG Soci ANITeL 2019.Il Presidente Valerio Pedrelli, constatata la regolarità dell’Assemblea,dichiara valida l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di ANITeL inseconda convocazione...

5x1000_2019

  Il 5 per mille a favore di ANITEL Pensi che la formazione continua basata sulla condivisione delle competenze acquisite dalla prassi quotidiana possa migliorare la professionalità e la didattica? Allora siamo qui! Il 5 per mille a te non costerà nulla, a noi di meno per continuare l’impegno...

ABCD di Genova

Il MIUR ad ABCD: laboratori, workshop ed eventi speciali nel segno del PNSD. Un grande convegno nazionale sul ruolo degli animatori digitali, un fittissimo calendario di workshop e laboratori, dal Coding alla Robotica educativa… dal 14 al 16 novembre a Genova. Il calendario dell’edizione 2016 di...

Accreditamento Anitel

Superato il controllo ministeriale di accreditamento ANITeL, associazione no profit insegnanti eTutor AD, per la formazione docenti.  pdgf@istruzione.it MIUR - Piattaforma della Formazione - Richiesta Accreditamento N.985 del 25/09/2016 Spett. ANITeL, La presente per informarla che in data odierna...

Ambienti di apprendimento innovativi

Articoli, news e problematiche mondo scuola. Bando: ambienti di apprendimento innovativi. Decreto del 22 novembre 2018 prot. n. 76220.000 € per le scuole statali del primo e del secondo ciclo che faranno domanda (dal 3 dicembre entro il 17 dicembre). Possibilità di coinvolgere a titolo non oneroso...

Ambienti di narrazione digitale

TAG: A.I. apprendimenti immersivo, I.L. immersive learning, C.C. classe capovolta, F.L. flipped lesson, R.A. realtà aumentata (A.R. augmented reality), podcasting, D.S. digital storytelling, N.D. narrazione digitale   23 febbraio 2018 ore 20:30 In diretta da Lucca all’interno del Festival della...

Assemblea Generale ordinaria Soci ANITeL 2019

Convocazione Prima Assemblea generale ordinaria 2019 dei Soci ANITeL.Prima Assemblea generale ordinaria 2019 dei Soci ANITeL per:- approvazione bilancio consuntivo 2018 (leggi il documento.pdf)- approvazione bilancio preventivo 2019 (leggi il documento.pdf)Per ogni documento puoi votare solo una...

Aumenti contrattuali 2018

  Nuovo contratto Scuola: gli aumenti esosi e gli arretrati da nababbo previsti da marzo 2018 Docenti scuola infanzia e primaria (cifre nette): Fascia 0-8 - Aumento dal 3-18: 40 €, aumento su triennio: 18,01 €, Arretrati: 248,36 € Fascia 9-14 - Aumento dal 3-18: 40 €, aumento su triennio:...

Carta del Docente

CARTA DOCENTE, COME SONO STATI SPESI I 500 EURO? I dati pubblicati consentono di farsi un’idea di come i docenti hanno effettivamente speso i soldi del "bonus". E di cosa potrebbe cambiare. Di Mario Maviglia. da: Giunti Scuola Sono stati resi noti i dati relativi all’a.s. 2016-17 riguardanti...

chimica

ANITeL Vi invita al... Premio Federchimica Giovani 2018/2019 Da Federchimica.it IL CONCORSO Il 2019 è stato proclamato dall’ONU “Anno della Tavola periodica degli elementi di Dmitrij Mendeleev”. La decisione delle Nazioni Unite riconosce l'importanza della chimica per la promozione dello sviluppo...

Verbali dell'Assemblea Generale Soci ANITeL 2019 01.04.2019  Si sono regolarmente concluse le operazioni di voto dell'AG Soci ANITeL 2019.Il Presidente Valerio Pedrelli, constatata la regolarità dell’Assemblea,dichiara valida l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di ANITeL inseconda convocazione...

Bett2018

   La più importante mostra mondiale dell'Edu-technology. Cosa succede al BETT? 24 - 27 gennaio 2018 ExCel London   Ma cos'è il Bett? Bett o Il Bett Show (precedentemente noto come il britannico Educational Training e Technology Show ) è un annuale fiera del Regno Unito di...

chimica

ANITeL Vi invita al... Premio Federchimica Giovani 2018/2019 Da Federchimica.it IL CONCORSO Il 2019 è stato proclamato dall’ONU “Anno della Tavola periodica degli elementi di Dmitrij Mendeleev”. La decisione delle Nazioni Unite riconosce l'importanza della chimica per la promozione dello sviluppo...

Comics&Graphic riprendono gli incontri sincroni

Lunedì 09 gennaio 2017 riprenderà il corso ANITeL 03/2016 Comics & Graphic condotto dai Proff. Alberto Pian e Elisabetta Serrao. Come migliorare la qualità e la creatività del proprio insegnamento e raggiungere nuovi e importanti risultati con i propri apprendenti tramite il workflow, le...

Didacta

18 > 20 Ottobre 2018, orario 9 - 18.30 - Firenze, Fortezza da Basso - Firenze Dal 18 al 20 ottobre 2018 si svolgerà a Firenze la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola. Fiera Didacta, da oltre 50 anni in Germania, si consolida...

Festa PNSD

  Ormai imminente la tre giorni FUTURA – festa nazionale del PNSD a Bologna   PNSD: dal 18 al 20 gennaio 2018 a Bologna la Festa per il terzo anno del Piano nato per portare la scuola nell’era digitale. Dal 18 al 20 gennaio si celebrerà, a Bologna e nelle scuole di tutto il territorio...

Festival della Didattica Digitale 2018

  Festival della Didattica Digitale Lucca 21-24 Febbraio 2018 Oltre 50 eventi completamente gratuiti. Un viaggio nei saperi più avanzati, discussi e attuali per la didattica e l’apprendimento. Il Festival è accreditato ai fini dell’esonero ex art. 62, c. 5, CCNL int. A breve informazioni...

Forpheus, il robot che gioca a ping-pong

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA >> Omron presenta, per la prima volta in Italia a SPS, la quinta generazione di Forpheus*, il primo e unico robot al mondo dotato di intelligenza artificiale e in grado di allenare a giocare a ping-pong. Forpheus mostra la tecnologia di base di Omron focalizzata su...

Intervento della Ministra Fedeli a Futura – Bologna

    Il discorso istituzionale della ministra Fedeli a ‘Futura’ Bologna 19 gennaio 2018 Scuola, Fedeli a ‘Futura’: “La sfida dell’innovazione si vince sviluppando spirito critico e responsabilità” Alla tre giorni per il Piano Nazionale Scuola Digitale presentati primi risultati dei gruppi...

Maker Faire

  COSA È MAKER FAIRE Parole chiave: pensiero computazionale, elettronica e robotica educativa, Byod, coding, making, tinkering. Dall'uno al tre dicembre abbiamo assistito e partecipato al massimo evento nazionale dell'Innovazione basata sul Pensiero Computazionale. Maker Faire è il...

Formazione continua in ambienti di apprendimento multicanale sincroni

Ricerca, collaborazione e condivisione delle competenze

Confronto sui problemi della formazione e proposte costruttive

Tecnologia didattica e innovazione

Aggiungiti a Noi! Una community di Formatori e Animatori Digitali

Per una diffusa condivisione delle buone pratiche

Assemblea Generale ordinaria Soci ANITeL 2019

Convocazione Prima Assemblea generale ordinaria 2019 dei Soci ANITeL.

Prima Assemblea generale ordinaria 2019 dei Soci ANITeL per:
– approvazione bilancio consuntivo 2018 (leggi il documento.pdf)
– approvazione bilancio preventivo 2019 (leggi il documento.pdf)
Per ogni documento puoi votare solo una volta.

AMBIENTE DI VOTO
https://www.anitel.cloud/portale/
In gennaio hai ricevuto una mail contenente l’ID (stesso del vecchio portale) e la Password (indirizzo e-mail tramite il quale ricevi questo messaggio). Ovviamente potrai modificare la Password dal tuo Profilo > Account (in alto a destra).
Verifica il tuo ingresso in anticipo e se hai difficoltà ti aiuteremo a rintracciare i tuoi dati d’ingresso scrivendo a:
Presidente
oppure3397114535
Una volta loggato come Socio, dal menu orizzontale in alto, Area Soci > Vota.
L’URL diretto è:
https://www.anitel.cloud/portale/vota-2019/
L’ambiente sarà attivo nei tempi previsti e conterrà i documenti da votare oltre che la relazione del Collegio dei Revisori Contabili.
Soci iscritti al Data Base online: 788
PRIMA CONVOCAZIONE
(è valida la maggioranza assoluta dei Soci)
– 23 marzo 2019 dalle ore 8.00 alle ore 9.00
1) Vota per il bilancio consuntivo 2018 – Prima convocazione
2) Vota per il bilancio preventivo 2019 – Prima convocazione

SECONDA CONVOCAZIONE
(è valida l’approvazione a maggioranza relativa dei soci partecipanti al voto)
– dalle ore 8.00 del 24 marzo 2019 alle ore 23.00 del 31 marzo 2019
3) Vota per il bilancio consuntivo 2018 – Seconda convocazione
4) Vota per il bilancio preventivo 2019 – Seconda convocazione

Per qualsiasi approfondimento o difficoltà contatta:
presidente@anitel.it
oppure
3397114535

Partecipa alla vita democratica dell’Associazione non profit!
Associazione Nazionale Insegnanti e-Tutor, Ente accreditato per la formazione dal MIUR con Prot. n. AOODGPER15315 del 27 luglio 2007, confermato con Direttiva MIUR 170/2016. Attestati riconosciuti, corsi validi per il monte ore di formazione obbligatoria, contributo deducibile dal bonus formazione.

Trivia Quiz 2019

Trivia Quiz 2019

Al via il Trivia Quiz 2019, torneo interscolastico online sull’Europa

da: Dipartimento per le Politiche Europee – Presidenza del Consiglio dei Ministri

22 febbraio 2019

Con quale Trattato nasce l’istituzione dell’UE? Cosa rappresentano le 12 stelle della bandiera dell’UE? Su quale principio si fonda l’UE?

Sono alcune delle oltre 200 domande sulla storia, i valori, le opportunità e le istituzioni europee sulle quali ragazzi e ragazze, insieme ai loro docenti, potranno misurarsi partecipando al Trivia Quiz 2019, il torneo interscolastico online sull’Europa e la cittadinanza europea che prende il via oggi, 22 febbraio 2019.

Fino al 6 aprile, le classi delle scuole italiane di ogni ordine e grado potranno sfidarsi online sulla piattaforma digitale Europa=Noi. Le nove classi vincitrici (3 per la scuola primaria, 3 per la secondaria di I grado e 3 per la secondaria di II grado) saranno premiate a Roma, con un attestato di merito, in occasione di un evento istituzionale.

Partecipare è facile: i docenti non ancora registrati alla piattaforma Europa=Noi devono accedere e procedere alla registrazione gratuita, per approfondire insieme agli studenti gli argomenti relativi all’Unione Europea attraverso i tanti strumenti multimediali presenti su Europa=Noi differenziati per grado di istruzione, con la possibilità di allenarsi grazie alla simulazione.

Il Trivia Quiz, giunto alla sua quinta edizione, è una iniziativa inserita nel progetto formativo Europa=Noi, promosso dal Dipartimento per le Politiche Europee, e rappresenta una originale occasione di apprendimento di alcuni tra i temi più rilevanti dell’Unione Europea. Migliaia le classi italiane che hanno partecipato nel corso degli anni all’iniziativa: lo scorso anno, 225 classi e oltre 5mila studenti.

Vai al sito ufficiale >>

Il Collegio

Il Collegio

Tanto per riflettere e capire…. Alcuni problemi contemporanei del Mondo Scuola.

IL COLLEGIO

Il “Grande Fratello” scolastico (dite la vostra: lasciate un commento).

Video

Il collegio è un reality show andato in onda in prima serata su Rai 2, per due edizioni nel 2017 e una terza nel 2019. È commentato dalla voce fuori campo di Giancarlo Magalli, con alcuni intermezzi storici delle Teche Rai. Il programma è basato sul format britannico That’ll Teach ’em di Channel 4.

“Come evidenziare in giallo fosforescente il substrato socio-culturale e gli inprinting, sopravvissuti nei secoli, dai quali gli Insegnanti della Scuola pubblica devono ancora difendersi oggigiorno (2019)!
Si parla di confronti generazionali ma c’è ben altro!

Diciotto adolescenti tra i 13 e i 17 anni devono studiare per quattro settimane in un collegio in stile anni sessanta per conseguire il diploma di licenza media dell’epoca.

Gli studenti, all’ingresso nella struttura dopo avere indossato le uniformi del collegio (giacca blu, cravatta, pantaloni corti, lunghi nella terza edizione, calzini bianchi lunghi fino al ginocchio per i ragazzi; giacca blu, fiocchetto rosa, cravatta blu nella terza stagione, gonna fino al ginocchio e calzini bianchi corti per le ragazze) devono seguire le severe regole della struttura, senza smartphone, tablet, prodotti di bellezza, cibo nelle camerate ed ogni tipo di agio. Inoltre, dovranno avere un taglio di capelli ed uno stile adeguati al contesto, senza piercing, trucchi ed ogni tipo di oggetto personale. Le trasgressioni quali insubordinazione, turpiloquio, detenzioni di cibo o di oggetti tecnologici o scorribande notturne con furti tipicamente di vivande, prevedono le relative sanzioni come compiti di punizione, salto di un pasto, isolamento.
I ragazzi e le ragazze divisi in dormitori distinti devono seguire a tempo pieno le lezioni delle materie insegnate nel collegio, ovvero: italiano, latino, storia, geografia, matematica, scienze naturali, francese (materie oggetto d’esame finale), ed educazione fisica, musica e canto corale, ballo, economia domestica per le ragazze e applicazioni tecniche per i ragazzi (materie non oggetto d’esame finale).
Al termine del periodo di studio gli studenti sono chiamati a sostenere un esame con un programma simile a quello della licenza media degli anni ’60, davanti alla commissione costituita dai loro professori e dal preside. La prova scritta è composta di uno scritto di italiano e uno di matematica, mentre per la parte orale l’esame verte sulle materie di scienze naturali, storia, geografia, italiano, latino (nel 1961 anche francese). Il giudizio finale, oltre a tenere conto delle prove d’esame, comprende anche i voti ottenuti durante il corso di studi e la condotta generale tenuta dall’allievo durante tutta l’esperienza.
La trasmissione è stata rinnovata per una seconda edizione, ambientata nel 1961 (centenario dell’Unità d’Italia), anno successivo a quello di ambientazione della stagione precedente, ed è andata in onda dal 26 settembre al 17 ottobre 2017 su Rai 2. Tra le novità di questa edizione, vi è stata l’introduzione della figura del rappresentante di classe (uno per i ragazzi ed una per le ragazze), il quale risponde delle azioni non regolamentari svolte dai compagni, e l’aggiunta di francese tra le materie.
La terza stagione, in onda dal 12 febbraio 2019 per un totale di cinque puntate, sarà ambientata nel 1968 e vede confermato Magalli come voce fuori campo.
La location del programma è il Collegio San Carlo di Celana, frazione di Caprino Bergamasco.
[da Wikipedia]

chimica

chimica

ANITeL Vi invita al…

Premio Federchimica Giovani 2018/2019

Da Federchimica.it

IL CONCORSO

Il 2019 è stato proclamato dall’ONU “Anno della Tavola periodica degli elementi di Dmitrij Mendeleev”. La decisione delle Nazioni Unite riconosce l’importanza della chimica per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la ricerca di soluzioni alle sfide globali in svariati settori: energia, educazione, agricoltura, salute e molti altri.
La chimica è al nostro fianco ogni giorno: senza la chimica e i suoi prodotti non sarebbe infatti possibile nutrirsi, curare e prevenire le malattie, vestirsi, muoversi, divertirsi, comunicare e vivere in sicurezza.
Il Premio Nazionale Federchimica Giovani è promosso da Federchimica, Federazione nazionale dell’industria chimica, e da alcune delle sue Associazioni di settore in collaborazione con il MIUR, DG per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione
Il Premio è rivolto a studenti di scuole secondarie di primo grado che possono partecipare con un racconto, un reportage giornalistico, una presentazione, un fumetto o un video.

In palio:

  • un tablet per i vincitori singoli;
  • un buono del valore di 2.000 euro per l’acquisto di strumentazione tecnico-scientifiche, libri e materiale didattico da concordare in base alle necessità della scuola vincitrice.
 

SCADENZA 18 MARZO 2019* 
(termine ultimo di iscrizione online e invio degli elaborati)

ISCRIVITI

*Fatta eccezione per le sezioni “Chimica di base” e “Plastica” che si rivolgono anche alla scuola primaria, con caratteristiche e premi differenti. Vedi Regolamento

Info e contatti: Tel 02/34565 278/279  mail segreteriapremio@federchimica.it 

CONCORSO PER LE SCUOLE MEDIE

CONCORSO PER LE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE 
SU CHIMICA DI BASE E PLASTICA

PER SAPERNE DI PIU’…

Vai alle nostre pubblicazioni per la scuola o visita i siti dei “settori speciali”

Chimica, una buona scelta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi